top of page

Salvatore Scatigna

Coach Professionista - Iscrizione ANCPU n°25

Antonio Caporaso.jpg
Crediti Formativi maturati 2023:
0
Badge Specialistica Business.png
Badge Specialistica Business.png
Badge Specialistica Business.png

Mi chiamo Salvatore Scatigna, ho 53 anni ed amo definirmi “un uomo in cammino” o meglio ancora “Caminante” prendendo in prestito un sostantivo spagnolo che, paradossalmente, è identico al sostantivo usato nel mio dialetto (grottagliese) per definire un viandante.


Dopo aver fatto il cammino di Santiago nel 2017 si è rafforzata in me l’idea che l’esistenza umana possa essere davvero paragonata ad un cammino, ad una successione precisa di passi silenziosi, al ritmo incessante del cuore. A proposito di Santiago, al ritorno dal cammino venne a trovarmi questo pensiero : ..e ti accorgi che non è solamente un cammino, che i piedi sono soltanto un mezzo per andare, ma il resto del lavoro lo fa la tua mente e la tua anima, nel silenzio dei passi che, uno dopo l'altro ti portano a scoprire nuovi orizzonti di te.


Sono proprio quegli orizzonti interiori che da sempre hanno incuriosito la mia fantasia e mi

hanno portato ad andare oltre le conoscenze nozionistiche ed accademiche.


Nel 1996 mi sono laureato in ingegneria civile presso il Politecnico di Bari; da 26 anni esercito la professione di ingegnere alla quale ho affiancato quella di docente in una scuola di formazione.

Sin da subito ho avvertito il limite della mia formazione accademica e professionale; il rigore matematico, al quale sono molto affezionato, non riusciva a darmi tutte le risposte alle domande esistenziali che la vita mi poneva.


Ed è così che ho iniziato a dedicarmi alla crescita personale, partecipando a corsi, seminari, stage, durante i quali, ogni volta trovavo un pezzo di me.

Mi sono avvicinato al teatro, imparando ad usare il corpo come strumento di comunicazione non verbale; ho partecipato a laboratori sul clown, indossando un naso rosso ho compreso che a volte abbiamo bisogno di indossare una piccola maschera per far cadere tutte le nostre maschere.


Ho intrapreso cammini spirituali ad Assisi e mi sono avvicinato allo yoga e alla meditazione per entrare in contatto con i miei pensieri ed imparare a placarli. Ho continuato a leggere e a nutrire la mia anima con testi di profondo interesse : I sentieri si tracciano camminando di T. J. Stewart, Il codice dell’anima di J. Hillman, Come trattare gli altri e farseli amici di D. Carnegie, Vivere amare e capirsi di Leo Buscaglia.


Salvatore Scatigna - coach delle performance umane


L’uomo, a mio avviso, non può e non deve rimanere imbrigliato nel suo sapere nozionistico perché in tal modo si preclude la possibilità di intraprendere un viaggio meraviglioso verso se stesso e nel mondo delle emozioni.


Qualche anno fa ho incontrato Antonio Caporaso e, viste le premesse, è stato naturale per

me appassionarmi al mondo del coach che mi veniva proposto. Ho partecipato a diversi seminari e webinar, alcuni dei quali organizzati in quella che era la mia scuola di formazione.


Durante il periodo “buio” del covid ho apprezzato il valido supporto che i suoi webinar offrivano agli utenti e mi sono convinto di diventare coach delle performance umane anche per portare avanti un progetto che intendo divulgare nelle scuole e che è ispirato ad un best seller di Leo Buscaglia : Vivere amare e capirsi.


Mi auguro di poter dare il mio piccolo contributo a creare consapevolezza intorno a me.

bottom of page